Area Elettorale

Presidenti di Seggio

Presidenti di Seggio
Nuovo Palazzo di Giustizia - Centro Direzionale - Lotto 1 - Piazza Porzio - 80143 Napoli
Piano:
Stanza: 212
Telefono:
  • 081/2232070 (elettorale)
  • 081/2233192
Fax:
  • 081/2232062
Orario di apertura al pubblico:
8.30 - 12.30 dal lunedì al venerdì
Responsabile:
Informazioni utili:

La legge n. 53/90 ha istituito presso ciascuna corte di appello l'albo delle persone idonee all'ufficio di presidente di seggio elettorale.
ISCRIZIONE -  entro il mese di ottobre di ogni anno i cittadini iscritti nelle liste elettorali del comune, in possesso dei requisiti d'idoneità, presentando domanda scritta al Sindaco possono chiedere l'iscrizione nell'albo delle persone idonee all'ufficio di presidenti di seggio elettorale. L’iscrizione all’Albo  è subordinata al possesso del titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria di secondo grado, ed ai requisiti di idoneità.
Sono esclusi dalle funzioni di presidente, di scrutatore e di segretari: A) coloro che, alla data delle elezioni, abbiano superato il 70° anno di età; B) i dipendenti dei Ministeri dell'Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti; C) gli appartenenti alle Forze Armate in servizio; D) i medici provinciali, gli ufficiali sanitari e i medici condotti; E) i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici elettorali comunali; F) i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.
AGGIORNAMENTO - Entro il 31 dicembre di ogni anno i Comuni provvedono a trasmettere alla Corte di Appello la revisione periodica dell’Albo, mediante aggiornamento dei dati esistenti, nuove iscrizioni e cancellazioni.
CANCELLAZIONI - La cancellazione dall’albo é: 1) disposta  dal Presidente della Corte di Appello in caso di errori o gravi inadempienze commesse nello svolgimento delle funzioni e in tutti i casi previsti dall’art. 1, co. 4, legge n.53/90; 2) ad opera  del Comune in caso di perdita dei requisiti: emigrazione in altro comune, superamento 70° anno d'età, ecc.; 3) richiesta dall'interessato mediante istanza scritta motivata presentata al comune di residenza.
SOSPENSIONE - Il presidente di seggio temporaneamente impossibilitato ad assumere  incarichi (in caso ad es. di maternità, soggiorno all’estero, motivi di salute, ecc.) può chiedere con istanza scritta motivata, direttamente alla Corte di Appello, la temporanea sospensione dalla nomina.
ASSEGNAZIONE INCARICHI - Il Presidente della Corte di Appello in occasione delle elezioni provvede, mediante decreto trasmesso entro il 30° dalla data fissata, alla nomina dei presidenti di seggio.  I cittadini iscritti all'albo, nell'ambito del proprio Comune di residenza, possono presentare alla Corte di Appello domanda scritta di disponibilità all'incarico (scarica modulo).   Le richieste trasmesse - a mezzo fax, posta elettronica, posta ordinaria o depositate presso l’ufficio protocollo della Corte di Appello – valutate sulla base delle dichiarazioni responsabilmente rese dai richiedenti, e sulle risultanze della banca dati informatica dell'ufficio, saranno tenute in considerazione compatibilmente con i criteri  fissati dal Presidente della Corte e comunque non costituiscono vincolo alla nomina.
Sul sito del Ministero dell’Interno all’indirizzo http://www.interno.it potranno essere consultate le istruzioni per le operazioni degli Uffici elettorali di Sezione, nel medesimo testo che sarà poi fornito a ciascun presidente con il materiale elettorale consegnato sul seggio.
RINUNCIA ALL'INCARICO -  L’ufficio  di  presidente di  seggio  è OBBLIGATORIO (art. 24  T.U. n. 570/60). Il presidente di seggio nominato, in caso di impossibilità per gravi motivi dovrà presentare, con estrema urgenza, istanza di rinuncia alla Corte di Appello (scarica modulo).
La rinuncia alla nomina dovrà essere esaurientemente motivata e documentata circa i motivi d’impedimento, accompagnata dall’originale del decreto di nomina notificato, nonché da copia  di idoneo documento di riconoscimento. La richiesta dovrà pervenire alla competente Corte di Appello a mezzo deposito presso l’Ufficio Protocollo o per posta ordinaria. In questo caso la trasmissione degli atti dovrà essere anticipata a mezzo fax o posta elettronica, avendo cura di specificare nella domanda che gli atti originali seguiranno a mezzo posta.
Il presidente di seggio che senza giustificato motivo rifiuti di assumere l’incarico o non si trovi presente all’atto dell’insediamento del seggio incorrerà nella cancellazione dall’Albo, con provvedimento irrevocabile dell’Autorità Giudiziaria, quale persona inidonea all’ufficio di presidente di seggio, ed inoltre nelle possibili sanzioni previste dalla legge (multa da 309 a 516 Euro – art.108 T.U. anzidetto).